le prime uscite

Le prime uscite

Io, Monia e Giovanna, siamo uscite nel paese per farci una passeggiata, ma siamo rientrate subito perchè l’indomani avevamo compito in classe. L’indomani mattina mi sono svegliata con la febbre a 39,30 e non mi reggevo in piedi. Mia madre mi ha fatto subito mettere a letto ed io piagnucolavo perchè volevo andare a scuola per fare il compito di dattilografia. E’ venuta Monia a prendermi ma le ho detto che avevo la febbre e per questo mi ha raccomandato di coprirmi.

Monia e la sua famiglia, ogni anno per carnevale affittano un locale per ballare. Anche l’anno scorso mi ha invitata ma i miei genitori non mi hanno mai voluto mandare malgrado le mie insistenze. Quest’anno, invece mio padre si è convinto ad andare a ballare al locale di Monia il sabato e la domenica!

Sabato così siamo andati con i miei genitori, c’era tantissima gente e nonostante la mia timidezza, sono riuscita a divertirmi. Era Monia che mi spronava ad andare a ballare e come prima volta, credo di essermela cavata bene.

Ogni tanto vedevo mia madre e mio padre ballare i lenti e dai loro visi ho capito che si stavano divertendo; anche perchè mio papà mi aveva avvisata che se non si fosse divertito, non saremmo più andati! Io e Monia eravamo vicino al deejay e ad un certo punto si è avvicinato mio fratello con due sue amici bruttissimi; io e Monia ci siamo allontanate subito ma abbiamo notato che ballavano come degli zombie e ci siamo sbellicate dalle risate. A mezzanotte siamo andati a casa.

Al’indomani alle 20.30 siamo ritornati al locale e qui mi hanno presentato molte ragazze ed anche un ragazzo che si chiama Massimo. Ad un certo punto mi sono accorta che c’era un mio compagno di classe e con lui ho ballato alcuni lenti. Ci siamo divertiti molto e come tutte le cose belle durano poco, quindi siamo ritornati a casa con la mia famiglia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *